Venerdì 13

Una commedia di Jean-Pierre Martinez

Traduzione di Annamaria Martinolli

3 personaggi

Distribuzioni possibili : 1H/2F, 2H/1F, 3H, 3F

Giacomo e Alice hanno invitato a cena una coppia di amici. Lei, però, si presenta sola e completamente distrutta. Ha appena saputo che l’aereo sul quale viaggiava il marito è precipitato in mare. In attesa di notizie, assieme alla potenziale vedova, per sapere se il marito è o no tra i sopravvissuti, la coppia scopre di aver vinto il superenalotto di quel venerdì 13. Da quel momento in poi, la parola d’ordine diventa “non manifestare la propria gioia”. Nel corso della movimentata serata si susseguiranno numerosi colpi di scena.
Questa commedia di grande successo è già stata rappresentata in ogni parte del mondo (Parigi, Avignone, Madrid, New York, Los Angeles e Miami tra le altre città).

Questo testo è concesso gratuitamente alla lettura. Prima di ogni rappresentazione pubblica, professionale o amatoriale, dovete ottenere l’autorizzazione della SIAE: www.siae.it 

Modulo di contatto

DOWNLOAD GRATUITO PDF ACQUISTA IL LIBRO

 

amazon

Biografia di Jean-Pierre Martinez

Nato nel 1955 a Auvers-sur-Oise, Jean-Pierre Martinez calca le scene come batterista in diversi gruppi rock, prima di diventare semiologo pubblicitario. Diviene poi sceneggiatore per il piccolo schermo e torna in scena come autore di teatro. Ha scritto una sessantina di commedie alcune delle quali (in particolare Vendredi 13) sono già considerate dei classici. Oggi è uno degli autori contemporanei più interpretati in Francia e molte delle sue opere teatrali sono state tradotte in spagnolo ed in inglese. È laureato in Letteratura Spagnola e Inglese (Sorbona), in Linguistica (École des Hautes Études En Sciences Sociales) in Economia (Institut d’Études Politiques de Paris) e in Sceneggiatura e produzione audiovisiva (Conservatoire Européen d’Écriture Audiovisuelle). Jean-Pierre Martinez ha scelto di proporre i testi delle sue commedie in scaricamento gratuito sul suo sito La Comédiathèque : http://comediatheque.net

La traduttrice, Annamaria Martinolli

Nata a Trieste nel 1978, è laureata in Traduzione Letteraria e Tecnico-Scientifica presso la Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori di Trieste.
Dal 2010 collabora con la casa editrice Editoria&Spettacolo per la quale ha pubblicato diversi volumi di opere teatrali di Georges Feydeau, Eugène Labiche, Noël Coward, Maurice Maeterlinck e Jerome K. Jerome.
In qualità di traduttrice freelance si è occupata anche di soprattitoli per il teatro e traduzione di soggetti cinematografici.
Dal 2015 è caporedattrice della testata giornalistica online Fucine Mute e dal 2011 gestisce tre blog dedicati rispettivamente a Georges Feydeau, Eugène Labiche e Agatha Christie.
È giornalista pubblicista e il sito della sua attività di traduttrice è www.annamariamartinolli.it